Accesso Email

Clicca qui per accedere alla posta
(Si aprirà una nuova finestra)

Accesso pannello





P.zza Neghelli,1/A - 80124 - Napoli
Tel. +39 081 562 83 89 - Fax +39 081 060 57 04
Email: info@rsambiente.it


News


News » Notizie e articoli

  • 02/07/2015
  • Sulla GU del 30 giugno 2015 è stato pubblicato il Decreto 8 maggio 2015 della Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Funzione Pubblica recante "Adozione del modello semplificato e unificato per la richiesta di autorizzazione unica ambientale - AUA".

     

    Il decreto appunto adotta il modello semplificato e unificato per la richiesta di autorizzazione unica ambientale (AUA) e pubblicato in ritardo tant'è che le regioni devono adeguare i contenuti del modello, in relazione alle normative regionali di settore, entro il 30 giugno 2015.

     

    Come si legge in premessa, difatti, la predisposizione di un modello semplificato era stato previsto nella Conferenza unificata del 13 novembre 2014, che - al punto 5.7.1. - prevede «la definizione della modulistica standardizzata per la presentazione dell'istanza dell'AUA (in attuazione del decreto del Presidente della Repubblica 13 marzo 2013, n. 59) e delle modalità di aggiornamento tempestivo e uniforme della modulistica alle modifiche normative introdotte e l'adeguamento alle specificità regionali», nonché la predisposizione e l'adozione del modulo unico semplificato per la richiesta di AUA entro gennaio 2015.

     

    Il decreto dà attuazione all'art. 10 comma 3 del D.P.R. 13 marzo 2013, n. 59 di istituzione dell'autorizzazione unica ambientale, che si applica alle piccole e medie imprese e agli impianti non soggetti ad autorizzazione integrata ambientale.

     

    Si ricorda che l'AUA è un provvedimento autorizzativo rilasciato da una sola autorità, la cui domanda è da presentare allo Sportello Unico per le attività produttive (SUAP), sostituisce fino a sette procedure diverse (in materia di aria, acque, rifiuti, rumore) ed ha una durata di 15 anni.