Accesso Email

Clicca qui per accedere alla posta
(Si aprirà una nuova finestra)

Accesso pannello





P.zza Neghelli,1/A - 80124 - Napoli
Tel. +39 081 562 83 89 - Fax +39 081 060 57 04
Email: info@rsambiente.it


News


News » Ambiente

  • 14/10/2016
  • L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ci ha avvertito a più riprese dei pericoli sottovalutati nell’inquinamento ambientale: contaminazione di aria, acqua e suolo producono annualmente 234 volte il numero di vittime di tutti i conflitti a livello mondiale. Dati sconcertanti con cui stiamo lentamente iniziando a prendere dimestichezza, dimenticandoci però che il pericolo non si trova solo all’aperto. Risultati di numerosi studi hanno messo  in evidenza che la concentrazione di inquinanti nell’aria interna a case ed edifici  può essere fino a cinque volte superiore ai valori registrati all’esterno. La stessa Organizzazione mondiale della Sanità indica l’inquinamento indoor – un mix di contaminanti fisici, chimici e biologici – come responsabile di 4,3 milioni di decessi nel mondo ogni anno.

     

    Partendo da questo dato, Molekuleuna start up di San Francisco – ha messo a punto un nuovo dispositivo di purificazione dell’aria in grado di dare una mano alla lotta contro l’inquinamento indoor. Smart, compatto e dal design minimalista, il nuovo depuratore domestico sfrutta un processo denominato PECO (photoelectrochemical oxidation) per trattenere pollini e allergeni e abbattere bioinquinanti come muffe, batteri e virus.

    La tecnologia PECO non è una novità ma fino ad oggi pochi ha avuto pochi impieghi commerciali su larga scala: il processo sfrutta la luce ultravioletta tra i 400 e i 320 nm per consentire ad un semiconduttore di innescare una reazione di ossidazione catalitica.

     

    Nel piccolo dispositivo Molekule, un filtro intrappola nelle sue maglie gli inquinanti dell’aria indoor; quindi una luce LED (con lunghezza d’onda UV) spezza le molecole in composti innocui. “Ad esempio,  – spiega l’azienda – è in grado di convertire 3,9 milioni di batteri E. Coli in tracce di acqua, anidride carbonica e azoto elementare in soli due minuti”.

     

    Due studi preliminari, realizzati dallo University of Minnesota Particle Calibration Laboratory e dallo University of South Florida Clean Energy Research Center, confermerebbero inoltre l’efficacia di Molekule nel distruggere VOC (Volatile Organic Compound) come l’acetone e il toluene.

    L’innovativo purificatore non arriverà sul mercato prima del 2017 ma, va detto, il prezzo non è per tutte le tasche (e molte delle premesse devono essere verificate): per ora è prenotabile ad un costo di circa 500 dollari, ma il prezzo definitivo sarà intorno agli 800 dollari e richiederà un abbonamento di 99 dollari annui per poter ricevere i filtri di ricambio.