Accesso Email

Clicca qui per accedere alla posta
(Si aprirà una nuova finestra)

Accesso pannello





P.zza Neghelli,1/A - 80124 - Napoli
Tel. +39 081 562 83 89 - Fax +39 081 060 57 04
Email: info@rsambiente.it


News


News » Notizie e articoli

  • 04/09/2017
  • Il Ministero dell'Ambiente comunica che in seguito dell'emanazione del d.lgs. 104/2017, è stata aggiornata la modulistica dedicata ai proponenti per la presentazione delle istanze.

    La nuova VIA - valutazione di impatto ambientale è partita lo scorso 21 luglio con l’esame preliminare ‘abbreviato’ (30 giorni) e tante altre novità importanti. Il decreto legislativo 104/2017 del 16 giugno, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.156 del 6 luglio, in attuazione della direttiva 2014/52/UE, ha infatti modificato l'attuale disciplina della procedura di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) e della procedura di "Verifica di assoggettabilità a valutazione di impatto ambientale (VIA)”.

    Per facilitare le Autorità procedenti ed i proponenti nella predisposizione della documentazione tecnico-amministrativa associata alle diverse procedure di VAS e di VIA e per rendere più rapida ed efficiente la verifica della completezza della documentazione da parte delle competenti strutture del Ministero dell'Ambiente, sono stati predisposti appositi formati standard dei principali atti amministrativi, per garantire omogeneità e completezza delle informazioni necessarie all'accoglimento delle istanze, ai sensi della normativa vigente.

    In particolare sono stati elaborati nuovi moduli relativi alle procedure introdotte dal d.lgs.104/2017:

    - Richiesta di valutazione preliminare e lista di controllo (art.6, comma 9 del D.Lgs.152/2006);

    - Richiesta di definizione del livello di dettaglio degli elaborati progettuali ai fini del procedimento di VIA (art.20 del D.Lgs.152/2006);

    - Istanza per il rilascio del provvedimento di VIA nell’ambito del provvedimento unico in materia ambientale (art.27 del D.Lgs.152/2006).

    Sono stati aggiornati i seguenti moduli:

    - Istanza di verifica di assoggettabilità a VIA (art.19 del D.Lgs.152/2006);

    - Istanza di VIA (art.23 del D.Lgs.152/2006);

    - Istanza di Verifica dell'Ottemperanza (art.28 del D.Lgs.152/2006);

    - Istanza di VIA Legge Obiettivo (art.216 c.27 del D.Lgs.50/2016; artt.165 e 183 del D.Lgs. 163/2006);

    - Istanza di Verifica dell'Ottemperanza Legge Obiettivo (art.216 c.27 del D.Lgs. 50/2016; artt.166 e 185 D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.);

    - Istanza di Variante Legge Obiettivo (art.216 c.27 del D.Lgs.50/2016; art.169 del D.Lgs.163/2006 e s.m.i.).

    Infine, va ricordato che con decreto direttoriale n. 239 del 3 agosto 2017, attuativo delle disposizioni di cui all’art. 25 comma 1 del D.Lgs. 104/2017 di riforma della VIA, il Ministero dell'Ambiente ha individuato icontenuti della modulistica necessaria ai fini della presentazione delle liste di controllo per la verifica preliminare, prevista dall’art. 6, comma 9 del D.Lgs. 152/2006.